ShareLa miopia è un disturbo refrattivo in cui i raggi luminosi, tendono a non focalizzarsi direttamente sulla retina, ma davanti ad essa. Conseguentemente, gli oggetti osservati da vicino, appariranno nitidi e chiari, diversamente, quelli lontani, appariranno sfocati.

Attualmente è uno dei problemi di refrazione più comune per via dell’incrementato uso di computer, video e schermi.
Un valido aiuto per i sintomi della miopia, è l’utilizzo di una lente concava, grazie alla quale le immagini verranno messe a fuoco sulla retina, o la chirurgia refrattiva, di cui abbiamo già ampiamente parlato anche in termini di costi.

Sintomi

Tra i primi sintomi, riconducibili alla miopia, troviamo appunto questa differenza nel percepire gli oggetti lontani, da quelli vicini. Solitamente le persone miopi, tendono a strizzare gli occhi proprio per cercare di vedere meglio, cercando di focalizzare l’oggetto.
Non è raro quindi l’affaticamento visivo e una conseguente cefalea.
Possono essere presenti inoltre un restringimento del campo visivo, visione offuscata, bruciore agli occhi, cecità notturna, occhi disallineati. Occorre prestare attenzione anche alla stanchezza che si potrebbe accusare durante la guida o l’attività sportiva.

Cause

Le cause precise, non sono ancora del tutto provate, anche se attualmente è stato evidenziato un notevole incremento in occidente, causato dall’uso prolungato di computer, televisioni e lettura su dispositivi informatici. Il notevole cambiamento dello stile di vita, dato dalla diffusione di smartphone, tablet, e grandi schermi, ha riportato in vita la vecchia teoria (“stai lontano dalla tv, ti fa male!) secondo la quale fattori ambientali, possono determinare o comunque aumentare il rischio di diventare miopi.
La predisposizione genetica, sembra comunque essere una delle maggiori cause. La miopia infatti inizia generalmente durante il periodo dell’infanzia ed è più frequente nei bambini con genitori che presentano questo disturbo refrattivo. Generalmente si ferma durante la prima età adulta, ma in casi sporadici, può progredire per tutta la vita.

Conclusioni

Attualmente non si conoscono ancora le precise cause, ma prestando attenzione ai sintomi della miopia sopra riportati, sarà più semplice prevenirla o quantomeno riconoscerla
Come sempre, consigliamo di consultare un medico oculista e fissare appuntamenti ad intervalli regolari, per controllarne il decorso.

Passare più tempo all’aria aperta, condurre uno stile di vita sano, tornare a leggere sui libri cartacei e fare intervalli regolari quando passiamo tanto tempo davanti a schermi o computer, può aiutare in modo evidente non solo la prevenzione ma anche il suo possibile avanzare.

Tratto da mypersonaltrainer.it