A chi non è capitato di essere improvvisamente vittima di un fastidioso tremore alla palpebra? Tra gli innumerevoli problemi oculari che possono insorgere, sarete felici di sapere che la palpebra che trema è parte di quelli comuni e nella stragrande maggioranza dei casi non gravi, come l’orzaiolo o il bruciore agli occhi. Ma vediamo nello specifico cause, sintomi e rimedi di questo piccolo problema.

Tremore alla palpebra: che cos’è la miochimia palpebrale

La palpebra che trema, conosciuta anche come miochimia palpebrale, è un disturbo momentaneo e generalmente non grave che può insorgere improvvisamente anche in individui che non sono affetti da particolari patologie e che consiste in un tremore percettibile e continuativo della palpebra per periodi più o meno brevi.

La miochimia colpisce nella maggioranza dei casi la palpebra inferiore, ma non sono da escludere casi in cui venga colpita la palpebra superiore; inoltre, si manifesta in modo vario, colpendo all’improvviso e continuando per periodi di diversa durata: il tremore può durare da pochi secondi a diversi mesi. Inoltre, esso può essere intermittente o continuo, e arrivare a una cadenza di diversi spasmi per minuto.

Le cause degli spasmi palpebrali

Ma da che cosa viene causato il tremore? La miochimia – in questo caso riferita alla palpebra, ma applicabile anche ad altre parti del corpo – altri non è che una contrazione incontrollabile e improvvisa di un muscolo o di un gruppo di muscoli. Si chiama miochimia quando affligge muscoli di piccole dimensioni, come possono appunto essere quelli delle palpebre, ed è conosciuta come mioclonia quando attacca muscoli estesi, come quelli delle braccia o delle gambe, e può quindi affliggere qualsiasi parte del corpo. Tuttavia, una delle zone più colpite è proprio la palpebra; un’altra mioclonia che tutti sicuramente conosciamo è il singhiozzo: anche in questo caso una zona del nostro corpo viene improvvisamente colpita da spasmi muscolari che non possiamo controllare.

In entrambi gli esempi, gli spasmi possono avere durata varia e si concludono senza portare altri disturbi: il tremore alla palpebra, infatti, esattamente come il singhiozzo non è una patologia grave e molto raramente è connesso con altri disturbi preoccupanti o è cronico. In questi casi parliamo di blefarospasmo e spasmo emifacciale, e le ragioni sono legate a patologie nervose o cerebrali.

Le cause che con maggior frequenza provocano spasmi palpebrali sono da ricercare soprattutto nell’eccessivo stress e nelle cattive abitudini. Tra le ragioni principali connesse con le miochimie palpebrali, infatti, troviamo:

    • stress
    • eccessivo consumo di caffè e sostanze eccitanti
    • alcool
    • fumo
    • stanchezza e affaticamento della vista

I rimedi alla palpebra che trema

Per conseguenza, i rimedi per porre fine agli attacchi di miochimia sono da ricercare nel miglioramento delle abitudini alimentari e dello stile di vita quotidiano: riposare, bere meno caffè ed evitare cibi e bevande che vadano a inficiare circolazione e salute nervosa sono i primi step per evitare di incorrere nel problema. Tuttavia, come spesso accade su questo blog, l’invito è quello di non sottovalutare mai un disturbo: anche dietro alla palpebra che trema può nascondersi qualcosa di inaspettato, meglio prenotare una visita con il proprio medico oculista e togliersi qualsiasi dubbio.