Progresso tecnologico e chirurgia oculare fanno passi da gigante: la ricerca continua di nuove soluzioni per operazioni di correzione difetti oculari come cheratocono, ametropie e problemi come la cataratta volge sempre più verso comfort e sicurezza del paziente. E oggi la società Bausch & Lomb ci porta un passo più avanti grazie al laser Teneo 2, la nuova generazione di laser a eccimeri.

Soluzione di ultima generazione dei problemi oculari

Spesso quando parliamo di patologie oculari su questo blog concludiamo elogiando il progresso tecnologico e della ricerca scientifica, fattori che permettono ogni giorno alla chirurgia oculare di fare passi da gigante: operazioni quali quella di correzione della cataratta o di soluzione dei tanti problemi che possono insorgere in una macchina complessa e delicata come quella del sistema visivo sono diventate sempre meno invasive e dolorose per chi vi si deve sottoporre, e i macchinari costantemente più precisi e sicuri. Interventi fortemente invasivi come per esempio la vitrectomia o post-operatori lunghi come un tempo lo era quello della cataratta oggi sono sempre più rari.

Nel circolo virtuoso dell’avanzamento tecnologico in campo medico-oculistico si pone il nuovo Teneo 2 (il cui nome completo è TENEO™ 317 Model 2 M2), l’ultimo nato nella categoria dei laser per la correzione dei problemi alla vista della società Bausch & Lomb. Si tratta dell’ottava generazione del laser a eccimeri e i miglioramenti sono tanti e molto interessanti sia lato tecnico, sia lato paziente.

Stessa frequenza, performance e risultati migliorati

Il Teneo 2 mantiene la frequenza di 500 Hz ossia 500 impulsi laser al secondo come nella sua prima versione, potenziandone però performance e risultati visivi con numerosi e significativi miglioramenti. In particolare, rispetto alla versione 1 il nuovo Teneo può vantare alcuni avanzamenti tecnici:

  • l’energia che scaturisce per spot è aumentata del 40%: il Teneo 2 vanta 1.6 Mj per spot rispetto a 1.1 Mj della versione precedente;
  • la distribuzione degli spot è stata ottimizzata per eliminare il riscaldamento dei tessuti;
  • le zone di transizione sono state ridotte;
  • la misura del lettino è stata aumentata e il design rinnovato con in mente il comfort del paziente;
  • questo nuovo modello del laser possiede l’ultima versione del software 1.30 che dà accesso alla PRK trans-epiteale  e a una estensione supplementare per il Supracor.

I benefici del Teneo 2 per il paziente

Come detto poco sopra, la nuova versione del laser a eccimeri Teneo 2 è stata creata con una particolare attenzione al comfort del paziente; per questo i benefici per chi si sottopone a un’operazione di chirurgia oculare sono molteplici:

  • Teneo 2 vanta una migliore qualità visiva legata all’ingrandimento della zona ottica;
  • un altro vantaggio è la diminuzione del 40% della durata dei trattamenti laser, con conseguente aumento esponenziale della precisione delle correzioni laser;
  • Teneo 2 infine beneficia, come il Teneo 1, del riconoscimento biometrico dell’occhio (riconoscimento dell’iride) e dell’Eyetracker che segue i movimenti oculari in 4D reale (3 dimensioni + controllo della ciclotorsione).

L’ultima tecnologia laser a eccimeri a vostra disposizione

Vision Future, centro d’eccellenza per la correzione dei difetti visivi, da oggi è tra i primi in Europa a offrire ai suoi pazienti tutta la potenza e la tecnologia d’avanguardia di Teneo 2: la chirurgia oculare con laser a eccimeri di ultimissima generazione significa maggiore comfort, sicurezza ed efficacia a ogni intervento. Perché per noi la sicurezza e la salute dei pazienti sono al primo posto e vanno di pari passo con la costante ricerca di eccellenza e innovazione.

Siete interessati alla correzione dei vostri difetti visivi con Teneo 2 e tecnologia di ultima generazione e in tutta sicurezza? Scriveteci per avere informazioni oppure per prenotare la vostra visita gratuita!

Share This