Gli occhi sono una parte del nostro corpo molto sensibile, anche agli sbalzi di temperatura. Per questo non è raro che possano arrivare anche loro a soffrire il freddo, o ad accusare quello che viene definito colpo d’aria agli occhi. Questo, tendenzialmente, si manifesta con una pressione dolorosa sulla palpebra, arrossamento nella parte inferiore del bulbo oculare e gonfiore della palpebra.
Le cause? Potrebbero essere molteplici, ma il colpo d’aria agli occhi è spesso dovuto a vento e freddo che arrivano a irritare o infiammare la sottile membrana che riveste le palpebre, detta congiuntiva. Per quanto riguarda l’arrossamento, potrebbe essere dovuto al passaggio da un ambiente esterno molto freddo a uno interno molto caldo, e viceversa, che arriva anche a causare la rottura di un capillare dell’occhio. O grande secchezza, specialmente per chi indossa le lenti a contatto, che a sua volta causa irritazione e persino la sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio.

Colpo d’aria agli occhi: come proteggersi

Il rimedio più efficace per evitare questa problematica è quello di coprire la zona, così come faremmo per qualsiasi altra parte del corpo per proteggerla dal freddo. Lavoriamo spesso all’aperto, anche in inverno? Pratichiamo sport in strada, magari ciclismo? Non dimentichiamo di utilizzare occhialini che proteggano dal contatto con il vento, che non trasporta solo freddo ma anche batteri.

Per quanto riguarda gli spostamenti, e gli sbalzi di temperatura, è opportuno agire con furbizia. Trovando un escamotage per passare da un ambiente molto freddo a uno molto caldo, magari sfruttando ambienti intermedi che diano all’occhio il tempo di acclimatarsi gradualmente. Nel caso in cui la secchezza oculare continuasse, è una buona soluzione ricorrere alle lacrime artificiali, in grado di idratare a fondo l’occhio, o a qualche goccia di collirio.

Le lacrime artificiali: un alleato prezioso

Anche in caso di colpo d’aria agli occhi, e relativa secchezza oculare, le lacrime artificiali si rivelano utilissime. Per garantire idratazione e comfort agli occhi, anche nel caso si indossino le lenti a contatto. Generalmente composte da acqua, carboidrati, lipidi, elettroliti, proteine), e svolgono funzioni fondamentali per la salute dell’occhio, e se ne prendono cura nei momenti in cui ne hanno più bisogno.

Share This