La presbiopia è una delle più comuni ametropie oculari, cioè i disturbi di rifrazione interni all’occhio che ci impediscono di vedere in maniera ottimale. La nostra clinica si occupa della correzione laser della presbiopia, metodo che permette di dire addio una volta per tutte ai fastidiosi occhiali e lenti a contatto. Esistono tuttavia rimedi naturali ed esercizi per gli occhi affetti da presbiopia che non sono risolutivi quando il problema è già in atto, ma possono rallentarlo e in piccola parte prevenirlo.

Ginnastica per gli occhi: presbiopia

Come dice anche la sua etimologia (dal greco antico presbys, che significa vecchio, + op-, radice usata nei vocaboli legati agli occhi), la presbiopia è un difetto degli occhi legato all’avanzamento dell’età: con essa, infatti, il cristallino perde la sua elasticità e di conseguenza il naturale meccanismo di accomodazione non funziona più come in gioventù. Questo provoca una perdita della vista legata soprattutto alla visione da vicino.

Come per ogni problema legato all’età, esistono esercizi per mantenersi in forma e rallentare il decadimento del cristallino e del sistema oculare in generale: si tratta una vera e propria ginnastica oculare per allenare i muscoli interni ed esterni all’occhio con esercizi per mantenere in forma accomodazione e acuità visiva.

Gli esercizi Bates per la presbiopia

Abbiamo parlato del metodo Bates e dei relativi trucchi nell’articolo riguardante gli esercizi per rilassare gli occhi: Bates è il medico newyorkese che negli anni ’20 sperimentò un nuovo metodo per aumentare la longevità del sistema visivo umano. Egli credeva fermamente che il calo della vista – sia quello fisiologico e normale provocato dall’età, sia quello ametropico – fosse connesso allo stress. Ecco perché secondo i suoi scritti sarebbe possibile evitare, o almeno rallentare, il calo della vista tramite il rilassamento oculare. Gli esercizi del metodo Bates sono adatti anche a chi soffre di presbiopia, e consistono in

  • Palming: porre i palmi delle mani sugli occhi per permetterne il risposo grazie all’assenza di luce.
  • Blinking: allenare i muscoli oculari grazie allo sbattimento continuativo delle palpebre.
  • Sunning: utilizzare una fonte di luce per rilassare gli occhi.

Secondo il dottor Bates, praticare questi esercizi quotidianamente porterebbe a risultati sicuri. Su quest’ultimo dato i medici non sono d’accordo, poiché non vi sono dati certi che colleghino un mancato calo della vista con gli esercizi di ginnastica oculare. Tuttavia, tentar non nuoce, anzi: dedicare anche solo pochi minuti al giorno al rilassamento degli occhi aiuta a combattere stanchezza oculare, arrossamenti e bruciore agli occhi.

I rimedi naturali per la presbiopia

Gli esercizi di ginnastica oculare del Dr Bates sono tra i rimedi naturali per la presbiopia: praticarli non fa male, anche se il risultato potrebbe alla lunga essere poco evidente. Tra gli altri rimedi naturali vi è l’originale yoga per occhi del dottor Kazuhiro Nakagawa: anche in questo caso tramite un ventaglio di semplici esercizi, il metodo promette di aiutare la vista a mantenersi sana e acuta più a lungo. In particolare, in puro stile yoga, il metodo punta al miglioramento della vista tramite esercizi che non riguardano solo il sistema oculare, ma anche la mente.

Esercizi a parte, il miglior rimedio naturale per la presbiopia, e per il calo della vista in generale, è di sicuro uno stile di vita attivo e sano: alimentazione e abitudini salubri rimangono sempre in testa alla classifica dei metodi più efficaci per mantenere il proprio corpo in condizioni ottimali più a lungo; questo vale anche per la salute dei propri occhi.

Share This