Si sa, l’inverno può mettere a dura prova i nostri occhi. Per tutta una serie di ragioni: dal freddo allo sbalzo termico, i nostri occhi hanno bisogno di alcune piccole attenzioni, per continuare a funzionare al meglio. Continua a leggere l’articolo per scoprire i nostri consigli per mantenere la vista in salute durante l’inverno, e per adottare abitudini virtuose nella stagione fredda ormai alle porte.

Attenzione al sole, anche in inverno

A volte schermato delle nuvole, e non intenso come durante la stagione primaverile-estiva, in realtà il sole è ben presente anche in inverno, ed è importante continuare a proteggersi dall’effetto nocivo dei suoi raggi.
Per questo motivo è sempre buona abitudine indossare occhiali da sole avvolgenti e con lenti protettive, per preservare l’intero apparato oculare (cornea, cristallino e retina) e allo stesso tempo anche la vista. Consigliati anche dalla Società Scientifica di Oftalmologia Italiana, gli occhiali con lenti protettive sono fondamentali per prevenire l’insorgenza dei principali disturbi oculari.

Igiene & idratazione

Sai quali sono due pessime abitudini che possono minare la salute degli occhi e scatenare problematiche fastidiose?

  • Non rimuovere in maniera adeguata il make up a fine giornata
  • Sfregare le palpebre con le mani non lavate.

Perché mantenere un buon livello di igiene oculare è determinante per ridurre significativamente le infezioni di questo organo così prezioso. Ricordandosi anche un’altra regola d’oro, e cioè di non creare mai situazioni di carenza di idratazione: bevendo acqua durante la giornata, in primis, e poi andando sopperire (quando serve) con gocce oculari o lacrime artificiali da utilizzare regolarmente.

L’importanza dell’alimentazione

Tutto parte dal sistema immunitario, anche quando si parla di occhi. Per questo motivo è importante consumare cibi che sono ricchi di sostanze preziose, in grado di rinforzarlo. Quali?

  • Tutti gli alimenti ricchi di vitamina A e C come kiwi, agrumi, ciliegia amazzonica e mirtillo nero;
  • Pesce azzurro;
  • Merluzzo;
  • Salmone selvaggio dell’Alaska;
  • Gran parte dei vegetali.

Inoltre, è bene assumere le giuste quantità di Omega 3 e 6, sostanze in grado di partecipare alla formazione della porzione lipidica del film lacrimale, ovvero della sostanza che protegge e idrata la cornea, permettendone una migliore funzione di barriera contro gli agenti esterni.

Una valida integrazione? Quella con i probiotici (fermenti lattici), che sono dei modulatori dei processi infiammatori e agiscono a livello del microbiota intestinale.

Top 3 delle sostanze preziose per gli occhi in inverno

Sono soprattutto 3 le sostanze utili per contrastare l’insorgenza dei disturbi della retina e della macula (ovvero la parte centrale della retina):

  • L’Astaxantina, che difende dai danni indotti dagli ultravioletti ed è dimostrato come sappia migliorare significativamente il microcircolo oculare;
  • I carotenoidi come la Luteina e la Zeaxantina, che servono per schermare e assorbire la componente nociva dei raggi solari;
  • Lo Zinco, che contrasta la progressione della degenerazione senile della macula, specialmente nelle sue fasi iniziali.
Share This