Ci sono mille occasioni durante le quali potrebbe capitare di ritrovarsi con della polvere negli occhi: dalla pratica dell’attività sportiva all’aria aperta a situazioni domestiche, ma altrettanto fastidiose. Cosa fare, quindi, quando si ha nella polvere negli occhi? Come comportarsi per ridurre il fastidio di un corpo esterno, e per ovviare al problema? Continua a leggere l’articolo per scoprirlo.

Ho davvero la polvere negli occhi?

Spesso si ha la percezione di «avere qualcosa nell’occhio» ma, seppur con un’attenta analisi, non si trova nulla di strano: questo accade perché la sensazione di avere qualcosa nell’occhio può essere sintomo di altri problemi, come per esempio la secchezza oculare.

Come comportarsi in caso di corpi estranei

Una volta appurato che abbiamo davvero un corpo estraneo nell’occhio, però, è importante comportarsi nella maniera giusta. Come? In primo luogo resistendo allo stimolo di grattarsi o strofinarsi l’occhio incriminato, o a quello di utilizzare strumenti che potrebbero danneggiarlo, oltre a non rimuovere la causa del fastidio. Vuoi proprio tentare di rimuovere la polvere dall’occhio? Prova con il bordo di un fazzolettino di carta o, meglio ancora, con quello di una garza sterile.

Colliri o gocce oculari? Sì, meglio del resto, ma sempre con molta attenzione.

Anche se la soluzione ottimale, in caso di presenza di polvere negli occhi, resta quella di sciacquare abbondantemente l’occhio con acqua corrente o con della soluzione fisiologica. Il semplice risciacquo, infatti, aiuta a liberarsi del corpo estraneo e a far sparire anche il prurito, la lacrimazione e il bruciore che ne sono una diretta conseguenza.

Nel caso in cui il corpo estraneo nell’occhio non sia polvere, sabbia o delle ciglia, ma corpi molto più pericolosi come schegge di ferro, vetro, legno e materiali simili, è fondamentale rivolgersi subito a un pronto soccorso oculistico, perché potrebbero graffiare l’occhio, oltre che a penetrarlo, causando danni permanenti.

Share This