La salute dei più piccoli è nelle mani di noi adulti, è nostro compito prendercene cura e fare in modo che stiano il meglio possibile. Anche dal punto di vista visivo, aiutandoli a mantenere delle buone abitudini nel tempo. Vuoi scoprire come proteggere gli occhi dei bambini? Continua a leggere l’articolo per scoprire i nostri 10 consigli.

10 regole per il benessere visivo del bambino

  1. Per quanto riguarda le tempistiche è buona cosa far fare ai bambini una visita oculistica in questi determinati momenti della vita: alla nascita, entro un anno d’età, attorno ai 3 anni e poi circa a 4-5, prima che inizino a frequentare le scuole primarie.
  2. Se lo specialista ha prescritto l’uso degli occhiali è importante che il bambino li utilizzi, nei modo e nei tempi consigliati.
  3. È importante capire se la vista risulta efficiente allo stesso modo da entrambi gli occhi, badando al fatto se il bambino tende a strizzare un occhio, a percepire come eccessivamente fastidiosa la luce o a ruotare il capo dal lato dell’occhio che potrebbe vedere meglio.
  4. Tenere monitorato se gli occhi del bimbo risultano in asse: dietro un piccolo strabismo potrebbe celarsi un difetto visivo che sarebbe opportuno correggere.
  5. L’igiene personale comincia dagli occhi, e questo va ricordato soprattutto ai ragazzi giovani che iniziano ad utilizzare le lenti a contatto. La cosa fondamentale? Maneggiarle solo con mani pulite e asciutte.
  6. Prestare attenzione ai giochi che si usano, soprattutto alle parti piccole e appuntite che potrebbero rivelarsi pericolose. Idem per l’attenzione nei confronti di liquidi o sostanze potenzialmente irritanti.
  7. L’igiene delle mani è importantissima anche se si hanno animali domestici: è importante ricordarsi di lavarle dopo averci giocato.
  8. Una buona abitudine è verificare che il bambino non strizzi le palpebre per vedere meglio da lontano, ad esempio quando guarda la televisione, e che non assuma posture anomale durante la lettura o altre attività che coinvolgono attivamente gli occhi.
  9. Tra le cose da fare per proteggere gli occhi del bambino è importante fare caso al fatto se il piccolo inizia ad accusare mal di testa o ad avere occhi rossi e lacrimosi.
  10. Scattate una foto con il flash? Quando è presente il riflesso rosso dell’occhio non allarmatevi, perché è normale, mentre meriterebbe di essere approfondita la questione se la pupilla risultasse bianca

Share This