Se c’è una cosa fastidiosa – e i portatori di occhiali lo sanno bene – sono le lenti sporche. E spesso, la cosa più facile e intuitiva che ci viene in mente di fare, è di pulirli con fazzoletti o maniche delle camici. Ma non è una buona idea, perché abbigliamento e fazzoletti potrebbero rilasciare particelle di polvere o sporco sulle lenti, causando micrograffi. Così come, allo stesso modo, potrebbe fare il tessuto stesso in cui sono realizzati. Per evitare di compromettere la qualità delle lenti, quindi, è importante scegliere di pulire gli occhiali iniziando a passare delicatamente sulla superficie un panno in microfibra o una salvietta umidificata, con lo scopo di rimuovere le particelle di sporco grossolane.

Non hai sotto mano le salviette umidificate ma solo il panetto in microfibra? Se puoi inumidiscilo con uno spray per la pulizia e solo dopo passalo sulle lenti. Ricordando di inumidire il panno che andrai ad utilizzare, e non di spruzzare direttamente il liquido sugli occhiali: la costante penetrazione di liquidi in alcune zone può infatti avere, a lungo termine, conseguenze negative. È quindi meglio applicare il detergente sul panno per pulizia, per evitare che gli occhiali vengano danneggiati e l’umidità risulti comunque sufficiente per rimuovere efficacemente sporco, trucco o grasso.

Pulizia degli occhiali profonda

Se sei a casa, e hai modo di impiegare qualche minuto a come pulire gli occhiali, il metodo più efficace è quello a base di acqua e detergente. Basta mettere una goccia di liquido detergente a pH neutro tra le dita fino a formare schiuma, e poi passarla sulle lenti. Concludere la semplice procedura risciacquando, e poi asciugando delicatamente ma accuratamente con un panno in microfibra.

Il pulitore a ultrasuoni

Per chi volesse assicurarsi il miglior risultato possibile può sempre optare per il pulitore a ultrasuoni. Questo, infatti, è il metodo più delicato ed efficace per rimuovere lo sporco, che agisce in un paio di minuti ed è in grado di riportare le lenti e le montature al loro antico splendore. Il segreto del successo? Cambiare regolarmente l’acqua nel pulitore.

Share This