Una micro guida sui rimedi naturali per gli occhi

La vista: uno dei cinque sensi del nostro corpo e tra i beni più preziosi che abbiamo al mondo. Il sistema visivo umano è una macchina perfetta, di incredibile potenza, ma allo stesso tempo delicata e complessa; per questo, la sua cura è molto importante: sottoporsi periodicamente a visite specialistiche è caldamente consigliato per tenere sempre sotto controllo la situazione, soprattutto se si soffre di comuni difetti della vista, quali presbiopia, astigmatismo, miopia e ipermetropia. Per risolverli una volta per tutte si può ricorrere alla chirurgia refrattiva.

Tuttavia, esistono anche rimedi naturali per gli occhi che ci possono aiutare in caso di disturbi lievi e dovuti a patologie non gravi: sono quelli che vengono definiti anche “rimedi della nonna” e che, come dice il nome stesso, vengono usati tradizionalmente per alleviare fastidi legati a malanni minori dell’apparato oculare. Vediamone alcuni tra i più comuni.

Rimedi naturali per gli occhi rossi e stanchi

Lavorare troppo al computer, studiare a lungo o dormire male: a tutti sarà capitato di ritrovarsi con gli occhi arrossati e stanchi e quel bruciore che sembra proprio non andare via. Come liberarsene e alleviare il fastidio senza dover ricorrere a vie medicinali?

Il primo consiglio è ovviamente quello di tentare di riposare la vista facendo pause nel lavoro: si consiglia di fermarsi per minimo 10 minuti ogni 2 ore di computer o lettura. Soprattutto gli schermi di dispositivi portatili e computer, utilizzati ormai dalla maggior parte di noi, alla lunga sono deleteri per la salute dei nostri occhi e portano con sé, se non limitati, cali della vista e disturbi più seri.

Prima di ricorrere a colliri medicinali, il rossore e la stanchezza degli occhi possono essere combattuti grazie a impacchi naturali, da utilizzare per dare sollievo al bruciore: tra i rimedi naturali più efficaci, troviamo i batuffoli di cotone imbevuti nel latte freddo o nell’infuso di camomilla lasciato raffreddare. Anche l’infuso di hamamelis ha proprietà rilassanti: basterà bollire una manciata di foglie e poi, una volta lasciato raffreddare il liquido, imbeverne i batuffoli di cotone e utilizzarli per impacchi. Se il rossore è dovuto alla carenza di sonno, in particolare, si consiglia di utilizzare il cetriolo, ortaggio dalle incredibili proprietà antinfiammatorie, rinfrescanti e idratanti: sarà sufficiente tagliarne due fettine e appoggiarle sugli occhi per 20 minuti per godere già dei primi benefici. Se non avete a portata di mano un cetriolo, inoltre, potrete utilizzare allo stesso modo la carota.

Rimedi naturali per la congiuntivite e per le infezioni agli occhi

Congiuntivite e altre infezioni oculari: disturbi dell’occhio davvero fastidiosi, a volte infettivi e dolorosi, che portano con sé seccature e pericolo di peggioramento. Le cause possono essere varie, dalle operazioni agli occhi al contagio, dalle cause ambientali alla scarsa igiene, e i sintomi ugualmente eterogenei.

Quando si viene colpiti da un’infezione agli occhi, il primo passo da seguire è quello di rivolgersi al proprio medico di fiducia, in modo da comprendere subito se si tratti di problema infettivo e virale, oppure semplicemente di infezione dovuta ad altre cause. Lo specialista indicherà le terapie medicinali più adatte, in genere colliri a base antibiotica.

Nel frattempo, tuttavia, per trovare un po’ di sollievo si possono utilizzare metodi naturali e poco aggressivi. Il primo e più comune è la soluzione salina, preparata in casa molto facilmente facendo bollire acqua e sale e poi lasciandola raffreddare prima di utilizzarla per impacchi.

Agli impacchi freddi, in caso di infezione si aggiungono quelli caldi, al contrario di quel che abbiamo visto per il rossore agli occhi: il calore dell’acqua, infatti, favorisce la circolazione del sangue e aiuta a tenere lontani i batteri. Anche in questo caso la camomilla è un rimedio davvero efficace: utilizzata anche tiepida, grazie alle sue proprietà antibatteriche e calmanti porterà sollievo immediato soprattutto se affetti da congiuntivite.

Altro infuso largamente utilizzato per combattere i sintomi di congiuntivite e infezioni oculari è il tè verde: sia infuso e dopo aver imbevuto batuffoli di cotone, sia sfruttando direttamente le bustine, appoggiandole sugli occhi una volta raffreddate per dare sollievo.

Rimedi naturali avere qualcosa nell’occhio

La brutta sensazione di avere qualcosa nell’occhio: in genere si risolve in breve, quando la lacrimazione naturale aiuta il nostro occhio a far uscire l’intruso, ma a volte questo non è abbastanza. Come abbiamo ricordato in un precedente articolo, anche in questa situazione è bene rivolgersi a un medico specialista o, nei gravi casi di corpi esterni appuntiti o taglienti, al pronto soccorso oftalmologico. Tuttavia, il sollievo non si nega a nessuno: se si è certi di avere solo un po’ di polvere negli occhi o una ciglia, esiste un rimedio naturale che può aggiungersi alle lacrime per aiutarci nel compito, a volte doloroso, di liberarsene.

È sufficiente creare una soluzione salina, come abbiamo visto anche nel caso delle infezioni: il sale disciolto nell’acqua aiuterà l’occhio a liberarsi dalle impurità.

La soluzione dei fastidi dovuti a infezioni e arrossamenti degli occhi

Questi sono solo alcuni dei più diffusi rimedi naturali per gli occhi che possono essere facilmente ricreati in casa con ingredienti e procedimenti comuni, e messi in pratica per alleviare i fastidi dovuti a infezioni e arrossamenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Share This