In un articolo precedente abbiamo scoperto trucchi e consigli per proteggere gli occhi in estate, ma come prendersi invece cura di occhiali da vista e da sole? Ecco quindi una piccola guida per togliere sabbia e salsedine dagli occhiali quando li portiamo in vacanza con noi.

Lenti graduate e non: oggetti delicati

Che si tratti di normali occhiali da vista graduati oppure di occhiali da sole, le lenti sono una componente delicata, da trattare con attenzione per evitare di rovinarle con graffi e aloni persistenti. È bene quindi fare attenzione alle condizioni in cui le conserviamo, all’ambiente circostante e agli agenti esterni che possono venire in contatto con la loro superficie. Le lenti possono infatti non solo essere vittima di segni indelebili, ma anche opacizzarsi e rendere la vista meno acuta. Prendersene cura nel migliore dei modi deve essere una priorità, anche in spiaggia.

Ed è proprio qui, in spiaggia, che si riscontrano i problemi maggiori: dopo una giornata sotto l’ombrellone e qualche tuffo in mare è normale che gli occhiali siano sporchi. Tuttavia, possiamo rimediare con qualche piccolo consiglio e accorgimento, evitando danni persistenti e portandoli con poco sforzo alla condizione ottimale.

Consigli per mantenere occhiali perfetti, anche in spiaggia

Per molti estate equivale a spiaggia: il sole a picco, la tintarella, i tuffi in mare per rinfrescarsi. Tuttavia, la spiaggia è uno degli ambienti più difficili sia per i nostri occhi, sia per lenti e occhiali: da un lato i raggi ultravioletti, che mettono a rischio la salute dei nostri occhi, dall’altro salsedine, sabbia e temperature elevate, che possono rovinare montature e vetro delle lenti. Ecco qualche consiglio per ovviare a quest’ultima parte del problema:

  • riporre sempre gli occhiali nella loro custodia con le lenti rivolte verso l’alto. La tentazione di tuffarsi in acqua lasciando gli occhiali da vista o da sole sull’asciugamano per la fretta è tanta, ma dobbiamo resistere: ogni qualvolta non li si indossa, è bene riporre gli occhiali nell’apposita custodia – possibilmente rigida – con le lenti in alto. Questo li proteggerà da sabbia, salino e schizzi di crema solare.
  • Riporre gli occhiali lontani dalla luce diretta: non solo gli occhiali dovrebbero essere sempre conservati all’interno della loro custodia, ma anche per quanto possibile lontani dalla luce diretta del sole, la quale può rovinare sia la montatura sia le lenti. Quindi: assolutamente vietato lasciarli sul cruscotto dell’auto, sì a portarli con sé a patto di lasciarli sotto l’ombrellone.
  • Evitare la pulizia frettolosa e a secco: i vostri occhiali sono ricoperti di salino, sono caduti nella sabbia o si sono sporcati con la crema solare? La chiave è portare pazienza e non tentare di pulirli a secco, pena il rischio di spargere lo sporco, peggiorando la situazione, oppure rigare la superficie delle lenti con i granelli di sabbia.
  • Il modo migliore per pulire gli occhiali è con qualche goccia di liquido per la pulizia (qui una spiegazione su come creare in casa il liquido per pulire gli occhiali) e un panno morbido, come quelli che generalmente vengono forniti all’acquisto degli occhiali; dunque, con movimenti lenti e delicati, provvedere a pulire la superficie di lenti e montatura da granelli di sabbia o agenti esterni.

Fare attenzione alla pulizia degli occhiali in spiaggia è un ottimo modo per farli durare a lungo e risparmiare su nuove paia di lenti o montature. Se poi volessimo dimezzare il pensiero, eliminando gli occhiali da vista una volta per tutte, potrebbe essere giunto il momento di pensare a un’operazione per la correzione dei difetti visivi: date un’occhiata ai prezzi dei nostri interventi agli occhi e contattateci per una prima visita gratuita!

Share This