Guarire dalla miopia senza intervento chirurgico è possibile? Secondo gli studiosi dietro ad alcuni famosi metodi sì: oggi parliamo degli esercizi agli occhi per la miopia e dei tre metodi principali sviluppati negli anni.

Miopia e visione: un ripasso

Se siete lettori abituali di questo blog di sicuro saprete tutto su miopia e difetti rifrattivi, nonché sulle principali tecniche diagnostiche e risolutive. Tuttavia vale la pena fare un breve ripasso su cosa significhi essere miope per chi invece è ancora all’inizio del suo viaggio nell’oftalmologia.

La miopia è il disturbo della vista più diffuso in Italia e nel mondo occidentale; si tratta di un’ametropia, ossia un difetto refrattivo della vista, e comporta una visione sfocata degli oggetti più lontani, senza intaccare la visione di ciò che ci è più vicino. Spesso la miopia può insorgere in concomitanza con altri difetti della vista quali l’astigmatismo o – soprattutto con l’avanzare dell’età – la presbiopia.

La miopia, così come gli altri difetti visivi, viene comunemente corretta con l’utilizzo di occhiali e lenti su misura e operazioni di chirurgia refrattiva come il laser femtosecondo.

Metodi alternativi per curare la miopia

Questi appena elencati sono i metodi per curare o correggere questo problema alla vista così diffuso. Tuttavia, negli ultimi decenni alcuni metodi alternativi hanno iniziato ad affermarsi: si tratta di tecniche pseudoscientifiche che assicurano di poter curare le ametropie più diffuse tramite la ripetizione di semplici esercizi di rilassamento oculare. Vediamo insieme qualcosa di più sull’argomento.

Il metodo Bates

Il metodo di esercizi oculari più famoso e diffuso è il metodo Bates. Ne avevamo già parlato su questo blog nel nostro articolo sugli esercizi e i metodi naturali per curare la presbiopia.

Il metodo Bates prende il suo nome dal medico omonimo che ne ha sviluppato le teorie. Secondo Bates i problemi oculari, specialmente le ametropie, provengono da un affaticamento dell’accomodazione. Per questo motivo, imparando e ripetendo alcuni semplici esercizi di rilassamento degli occhi si potrebbe risolvere in parte o in toto il problema. Questi esercizi valgono per un largo ventaglio di difetti, tra cui appunto la presbiopia e per la risoluzione della miopia.

Gli esercizi principali del metodo Bates sono tre:

  • blinking: sbattere le palpebre in maniera prolungata per allenare gli occhi;
  • palming: riposare gli occhi coprendo la luce con i palmi delle mani;
  • sunning: al contrario, riposare gli occhi grazie all’esposizione alla luce.

Il metodo De Angelis:  guarire dalla miopia con gli esercizi

Al metodo Bates se ne sono aggiunti altri nel tempo. Tra questi, uno particolarmente celebre in Italia è il metodo De Angelis.

David De Angelis è un autore italiano che dopo una ricerca sugli esercizi per guarire dalla miopia partita dal metodo Bates, è riuscito nell’intento ricorrendo alla rieducazione visiva. Ha scritto un libro su questo argomento, “Come sono guarito dalla miopia – senza occhiali, lenti a contatto e chirurgia“.

Lo yoga per occhi del dottor Kazuhiro Nakagawa

Un terzo metodo piuttosto diffuso è quello del cosiddetto yoga per occhi: anche in questo caso si tratta di un libro che indica alcuni esercizi di rilassamento per guarire dalla miopia e dalle ametropie in generale. Gli esercizi del dottor Kazuhiro Nakagawa di dividono tra esercizi per gli occhi veri e propri ed esercizi per rilassare la mente: seguendo la filosofia yoga, infatti, questo metodo accosta il benessere fisico a quello mentale.

La miopia può regredire?

Ma quindi si può tornare a vedere e curare la miopia grazie a semplici esercizi per gli occhi? Senza dubbio il rilassamento oculare può aiutare a rallentare l’insorgere di ametropie, soprattutto quelle legate allo stress visivo di lunghe ore al computer o passate a leggere; tuttavia, non vi sono prove scientifiche del funzionamento effettivo di questi metodi. Consigliamo di rivolgersi sempre a un medico specialista e poi decidere insieme quali possano essere gli step successivi da intraprendere.

Se avete dubbi o domande riguardanti la cura della miopia non esitate a contattarci: saremo felici di rispondere ai vostri quesiti.

Share This