Occhi che lacrimano abbondantemente o troppo spesso? Le cause possono essere molteplici, da quelle puramente meccaniche a quelle virali, sino al post operatorio di un intervento per un’ametropia, la correzione della miopia per esempio. Vediamo insieme cinque cause di questo problema per comprendere insieme perché lacrimano gli occhi.

Occhi che lacrimano? Si chiama epifora

L’eccessiva lacrimazione oculare è chiamata con il termine medico epifora. L’epifora è quel problema che comporta una lacrimazione copiosa e anomala; questa condizione può essere provocata da fattori esterni quali presenza di qualcosa nell’occhio, ambiente ventoso o secco, o da irritazioni e infezioni, da virus e da patologie che colpiscono il bulbo provocando irritazione.

Come spesso accade in ambito medico, il nome proviene dal greco: il termine epiphérō ha infatti significato letterale di “porto in aggiunta” e si lega alla quantità di lacrime in eccesso.

Le cause dell’epifora sono da cercare nel funzionamento stesso della lacrimazione: le lacrime, o pellicola lacrimare, sono uno strato acquoso prodotto dall’apparato lacrimale che ricopre la congiuntiva palpebrale bulbare e la cornea. L’apparato lacrimale è composto da ghiandole e dotti che secernono le lacrime e le drenano allo stesso tempo verso il setto nasale. La funzione delle lacrime è di difesa, pulizia e lubrificazione dell’occhio: il liquido permette di mantenere la superficie del bulbo lubrificata per farvi scivolare agevolmente la palpebra e inoltre concorre a proteggerla e pulirla da impurità esterne.

L’apparato lacrimale produce lacrime in modo costante e in quantità stabile per mantenere l’occhio in salute. Tuttavia, può capitare che la quantità di pellicola lacrimale perda l’equilibrio per divenire in eccesso, bagnando occhi e guance in modo evidente. Per l’appunto, si parla di epifora.

Occhi che lacrimano per allergia

La prima causa e anche tra le più comuni è senza dubbio l’allergia: che si tratti dei pollini primaverili o di allergia alla pelliccia animale, gli occhi sono tra i primi organi che ne risentono, con un aumento della lacrimazione connesso spesso con rossore e bruciore. Nel caso della reazione allergica, la lacrimazione è dovuta allo starnuto che, costringendoci a sbattere le palpebre con violenza, fa sì che l’apparato lacrimale sprigioni una maggiore quantità di liquido.

Lacrimazione eccessiva dovuta a corpo estraneo

Come detto poco sopra, tra le funzioni del liquido lacrimale vi è quella di pulizia della superficie oculare; per questo spesso un’eccessiva lacrimazione è legata a un corpo estraneo, come una ciglia, polvere o altro, accidentalmente entrato nell’occhio. Anche la sola sensazione di avere qualcosa nell’occhio, che come abbiamo visto in un precedente articolo può essere dovuta a irritazioni e infezioni, può innescare la lacrimazione.

Lacrime: sintomo di raffreddore e altre cause virali

Raffreddore, febbre e malanni di stagione possono essere una delle cause dietro a una lacrimazione eccessiva: per esempio il rinovirus, il microrganismo più comunemente legato agli stati febbricitanti, può provocare occhi lucidi e che lacrimano. Tra le cause virali della lacrimazione c’è poi il fastidioso herpes all’occhio: causato dal virus Herpes Simplex di tipo 1, questa infezione provoca l’apparizione di piccole pustole tutto intorno agli occhi e ha tra i sintomi proprio la copiosa lacrimazione, che continua durante tutto il periodo di affezione.

Occhi che lacrimano al mattino

Al risveglio al mattino gli occhi dovrebbero essere puliti e riposati. Se al contrario dovessero essere affetti da bruciori, incrostazioni e lacrimazione eccessiva, significa che c’è un problema di salute oculare. Generalmente questo sintomo nasconde una congiuntivite virale o allergica e si accompagna alla secrezione di liquido giallo o biancastro che rende a volte difficile addirittura l’apertura dell’occhio e sensazione di prurito.

Le lacrime e le patologie oculari

Come spesso accade nel mondo della medicina oftalmica, un semplice sintomo può nascondere patologie comuni, magari fastidiose ma benigne, o problemi più gravi. La lacrimazione eccessiva non fa eccezione e può essere connessa con disturbi più seri. Tra questi contiamo:

E se gli occhi lacrimano senza motivo?

Quelle elencate sono cinque cause che possono fornire una spiegazione del perché gli occhi lacrimino, ma ve ne possono essere molte altre: a volte, addirittura, la lacrimazione eccessiva può non avere un motivo patologico, bensì essere dovuta a semplice stanchezza, mancanza di sonno o esposizione a schermi luminosi. Se il problema persiste ricordiamo che è bene rivolgersi a un medico specialista per una diagnosi tramite Test di Schirmer in modo da non lasciare dubbi.

Avete dubbi o domande sulla lacrimazione oculare e sull’epifora? Non esitate a contattarci o a lasciare un commento sotto il per consigli e risposte.

Share This