Fotocheratomia refrattiva: la tecnica PRK

L’intervento di Fotocheratomia refrattiva, conosciuto anche come PRK, consiste nel rimodellare la cornea applicando il laser ad eccimeri direttamente sulla superficie dell’occhio, dopo aver rimosso la membrana che riveste la cornea, detta epitelio.


L’intervento PRK

L’intervento PRK (Photo – Refractive Keratectomy) è un’operazione di chirurgia refrattiva che prevede l’utilizzo del laser a eccimeri per prelevare piccolissime porzioni di tessuto corneale superficiale tramite l’emissione di un raggio laser della stessa famiglia degli ultravioletti .
Con uno speciale alcool si scioglie la prima parte della cornea detta epitelio e poi si opera modellando la cornea in base al difetto; per esempio, se si tratta di miopia la cornea verrà appiattita, in caso di ipermetropia sarà incurvata, per l’astigmatismo verrà invece regolarizzata.


Le fasi dell’intervento laser PRK

Ecco come si svolge l’intervento PRK step by step:

  1. qualche minuto prima dell’intervento vengono instillate le gocce di collirio anestetico
  2. il paziente viene sistemato in posizione supina al di sotto del laser
  3. viene applicato il divaricatore oculare
  4. una piccola parte dell’epitelio, la parte più esterna della cornea, viene asportata
  5. trattamento laser:
    • miopia: il laser livella la curvatura corneale portando il punto focale dell’immagine sulla retina;
    • ipermetropia: il laser aumenta la curvatura della cornea portando il punto focale dell’immagine sulla retina;
    • astigmatismo: il laser rimodella la curvatura irregolare della cornea portando i punti focali multipli in un unico punto focale sulla retina;
  6. Instillazione di colliri antibiotici e cortisonici e posizionamento di una lente a contatto di protezione da tenere qualche giorno.

L’intervento PRK ha una durata media di circa 3 minuti in totale per entrambi gli occhi. Nonostante la velocità di intervento, il PRK è una tecnica che presenta molti inconvenienti, quali dolori post operatori, recupero della visione e cicatrizzazione molto lenti, impossibilità di operare entrambi gli occhi contemporaneamente; per questo motivo la PRK viene utilizzata sempre meno, soppiantata dove possibile da nuove tecnologie.

VUOI CURARE IL TUO DIFETTO?
TECNICHE E CURE
DIAGNOSTICA

ALTRE MALATTIE DELL’OCCHIO

PATOLOGIE COMBINATE

Miopia e Astigmatismo
Miopia e Presbiopia
Presbiopia e Astigmatismo
Astigmatismo e Ipermetropia
Ipermetropia e Presbiopia